Vademecum per la gestione delle attività P. C. T. O.

I DOVERI DEI CONSIGLI DI CLASSE

  1. Le attività dei PCTO (ex Alternanza Scuola-Lavoro) per legge sono parte integrante del curriculum di studi obbligatorio per gli alunni, alla stessa stregua e con la stessa dignità di tutte le discipline, e costituiscono oggetto del colloquio dell’esame di stato, a partire dall’a.s. 2018-2019.
  2. La legge attribuisce al Consiglio di Classe la responsabilità per la progettazione, la realizzazione, la valutazione e il monitoraggio del corretto andamento delle attività dei PCTO per i propri alunni.
  3. Pertanto i docenti avranno cura non solo di non ostacolare tali attività, ma anzi di rendere compatibili con esse le normali attività didattiche: in particolare eviteranno verifiche e interrogazioni qualora gli alunni siano impegnati in attività di alternanza che rendano impossibile o difficoltoso lo studio autonomo.

INDICAZIONI OPERATIVE PER I PROGETTI DURANTE L’ANNO SCOLASTICO PRIMA DELL’INIZIO DELL’ ATTIVITA’


1) Il referente di progetto comunica l’attività alla Segreteria, specificando tutte le informazioni necessarie.
2) La Segreteria si occuperà di far compilare e raccogliere dagli enti esterni la seguente documentazione, che dovrà essere restituita alla scuola in formato cartaceo (o elettronico, qualora l’ente sia fornito di firma digitale):
 la SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (solo se necessaria);
 la CONVENZIONE CON L’ENTE ESTERNO.
3) Il referente di progetto (o il tutor interno) si occuperà di far compilare e raccogliere i seguenti documenti: il PATTO FORMATIVO, sottoscritto dallo studente e dalla famiglia in triplice copia (1 copia resterà all’ alunno, 1 copia andrà restituita alla Segreteria, 1 copia andrà consegnata all’ ente esterno).

DURANTE L’ATTIVITA’
4) Il referente di progetto (o il tutor interno) si occuperà far compilare e raccogliere i seguenti documenti:
 il FOGLIO FIRME PRESENZE da far firmare quotidianamente all’alunno;
5) Il docente che svolga ore di attività didattica con gli alunni (previste dalla scheda di progetto) dovrà compilare
la seguente documentazione il REGISTRO DELLE ATTIVITA’ DIDATTICHE (nel caso si tratti di ore di potenziamento, tali ore saranno
defalcate dal monte ore settimanale a disposizione di servizio al mattino).

AL TERMINE DELL’ ATTIVITA’
6) Il referente di progetto (o il tutor interno) dovrà far pervenire alla Segreteria 2 i seguenti documenti:
– il FOGLIO FIRME PRESENZA compilato e firmato con tutte le attività validate (anche quelle di studio
autonomo degli alunni, nel caso siano previste dal progetto);
– la SCHEDA DI VALUTAZIONE DA PARTE DELL’ENTE ESTERNO da far compilare al tutor esterno (o da
compilare insieme a lui) al termine dell’attività di alternanza scuola lavoro;
– la VALUTAZIONE DEL PERCORSO DA PARTE DELLO STUDENTE, compilato dallo studente; (eventualmente) il REGISTRO DELL’ ATTIVITA’ DIDATTICHE (solo se previste dal progetto);
– la RELAZIONE FINALE sull’ attività svolta, compilata e sottoscritta.
7) Il referente di progetto (o il tutor interno) collaborerà con la Segreteria e la Commissione ad effettuare il conteggio delle ore svolte dagli alunni
8) Il Segreteria si occuperà di raccogliere i materiali e collaborare con i tutor interni e la Commissione al conteggio delle ore svolte; caricare i percorsi degli studenti sulla piattaforma di riferimento; compilare il monitoraggio annuale del MIUR.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...